.

.

10 marzo 2015

LA PENISOLA DI KAMCHATKA

La penisola della Kamchatka, molto più vicina all'Alaska che a Mosca, situata tra il Mare di Okhotsk e l'Oceano Pacifico, rappresenta uno dei più estremi distretti della Russia Orientale. Forse uno dei posti più primitivi al mondo, è conosciuta anche come "la terra del fuoco e del ghiaccio" per la presenza di 414 ghiacciai e circa 160 vulcani (di cui 29 ancora attivi).


La penisola della Kamchatka, è soprattutto un museo ecologico all'aperto, unico nel suo genere, creato come un regalo all'umanità. 


Gli abitanti della penisola e coloro che sono arrivati qui da altre parti del mondo, lo sanno e amano con tutto il cuore questa terra, tanto da non poter immaginare la loro vita senza le colline coperte da nevi, senza le vastità oceaniche, senza le calde sorgenti termali naturali e senza l'acqua più pura del mondo. 


Il magnetismo di questa terra, del resto, lo conoscono anche gli ospiti della penisola. Chi ha fatto visita a questi posti sente sempre il desiderio di ritornarci, le emozioni avute in questo paese rimangono per sempre.