.

.

29 dicembre 2014

IL GIGANTE E LA STREGA, LEGGENDA DELLE ISOLE FAROE

A metà strada tra la Norvegia e l’Islanda le Isole Faroe spuntano dall’Atlantico come un piccolo fiore selvatico.
Le isole offrono una esperienza eccitante e una natura selvaggia: scogliere scoscese che sorgono dal mare, stretti impervi tra le isole, baie naturali punteggiate da piccoli villaggi e un numero incalcolabile di uccelli.
Oggi vi presenteremo una leggenda di queste bellissime Isole. 


La leggenda racconta che, un tempo, in Islanda vivevano un gigante e una strega, sua moglie, invidiosi della bellezza di queste isole e decisero di andare a prendersele, portandole così vicino alla loro casa. 

Il gigante e la strega avevano tempo fino all'alba per poter compiere l'impresa, altrimenti il sole li avrebbe trasformati in pietra.

Una notte raggiunsero la montagna nord-occidentale Eiðiskollur. La strega cominciò ad arrampicarsi con una corda pesante per legare insieme le isole, in modo tale che il gigante le potesse caricare in spalla. 

Dopo aver attaccato la corda, il gigante cominciò a tirare e la parte settentrionale della montagna si spaccò. Numerosi furono i tentativi di spostare le isole, ma nessuno di questi ebbe successo. 

Provarono e riprovarono tutta la notte, senza accorgersi del tempo che passava, fino a che non furono colpiti da un raggio di sole che cominciò a pietrificarli.

Da quel momento il gigante e la strega rimasero ai piedi della montagna fissando verso l'Islanda, desiderosi di tornare a casa.