.

.

25 novembre 2014

BON TON IN AEREO: LE REGOLE DEL BUON PASSEGGERO

L'aereo è uno dei mezzi di trasporti più utilizzati per viaggiare. Quando ci si prepara a vivere un'esperienza di volo è buona norma rispettare alcune regole che potremmo definire come "Bon Ton in aereo". Ecco a voi una lista delle regole che secondo noi andrebbero seguite sia in fase d'imbarco sia in fase di volo.


1) LA FILA
L'aereo non parte finché non siete tutti a bordo. E' inutile correre e spintonarsi per cercare di salire prima tanto in ogni compagnia aerea i posti sono assegnati. La fila è un semplice concetto che si impara da bambini, perché è cosi difficile rispettarla?

2) IL POSTO
Bene, ce l'avete fatta, siete saliti sull'aereo. Ora dovete solo trovare il vostro posto, mettere il bagaglio nella cappelliera e sedervi velocemente e far sì che anche gli altri possano fare la stessa cosa. Se avete esigenze particolari come le cuffie per la musica, l'ultimo numero di Topolino ecc. o li tirate fuori prima di salire sull'aereo, oppure dopo il decollo. Non è il caso di bloccare il corridoio per tirare fuori i vostri averi. 

3) LA TOILETTE
Se avete problemi di incontinenza e/o avete bisogno di alzarvi ogni 5 minuti per fare due passi scegliete il posto corridoio! Se vi è andata male e non siete esterni evitate di scavalcare il vostro vicino senza avvertirlo (anche se sta dormendo). Un piccolo colpo sulla spalla e meglio che trovarsi una persona addosso. 

4) IL SEDILE
Se il sedile degli aerei è reclinabile, ci sarà un motivo, direte voi. Ma se dietro ci fosse una mamma con un bambino in braccio, o qualcuno che sta facendo uno spuntino? Per evitare di fare danni, meglio quindi dare sempre uno sguardo prima di abbassarlo. Altro comportamento off-limits: puntare le ginocchia sul sedile davanti al vostro!

5) I BRACCIOLI
C’è poco da fare: chi è seduto al centro della fila, magari in mezzo a due sconosciuti, è il più sfortunato. Siate comprensivi, almeno i braccioli gli spettano di diritto!


6) IL CELLULARE
L’aereo è praticamente ancora per aria o le ruote hanno appena sfiorato la terra e già si sentono suoni di accensione del cellulare, messaggi, persone che fanno sapere a tutto il mondo di essere giunte a destinazione…ma cinque minuti di attesa in più cambieranno davvero la vita? Stesso discorso vale per le cinture di sicurezza: se le hostess chiedono di tenerle allacciate e stare seduti fino a che l’aereo non si sarà fermato del tutto, un motivo c’è. E comunque, le porte non si apriranno prima del tempo solo perchè voi avete fretta, perciò rilassatevi.

7) I BAMBINI
Se viaggiate con i vostri figli, ricordate che la cabina non è il salotto di casa vostra ne un parco divertimenti. E’ giusto che gli altri passeggeri dimostrino comprensione verso le esigenze dei più piccoli, ma anche che le famiglie non bivacchino incuranti di tutto e tutti.

8) IL RIPOSINO
I voli a lungo raggio sono perfetti per fare un pisolino. Ma per favore, cercate di dormire nel modo più rispettoso possibile!

9) L'APPLAUSO
Una sola domanda: perchè? L’atterraggio è forse un regalo di Dio, una manovra impossibile che anche questa volta è fortunatamente andata a buon fine? Il pilota è un professionista esperto che fa il suo lavoro, non c’è bisogno di applaudirlo tutte le volte che vi porta a destinazione sani e salvi!




Altri suggerimenti…

- Se non amate volare e siete letteralmente terrorizzati, cercate di tranquillizzarvi utilizzando rimedi alternativi, invece di afferrare le mani del vicino e stringerle in una morsa micidiale!

-Se il vostro vicino ha un libro aperto, sta guardando un film o tentando di dormire, non cercate di attaccare bottone a tutti i costi. E se volete ascoltare la musica, moderate il volume. Forse non tutti hanno i vostri stessi gusti…